Palarisi: progetto Chicco Verde, pensare all’ambiente e al territorio

Cremonesi Consulenze per l’edilizia sostenibile.

Questo progetto è stato realizzato nell’ambito della creazione di un polo fieristico espositivo nella terra del vialone nano, Isola della Scala – VR.
Cremonesi Consulenze, ha ideato e presentato un concept energetico per il sistema energetico della nuova fiera del Riso. Le fasi della realizzazione del progetto sono state analizzate dal team di progetto che ha individuato il miglior sistema in base alla presenza di fonti sul territorio e rispetto all’uso e al fabbisogno di questo edificio.

Le fasi sono state:

  1. stima del potenziale fabbisogno energetico effettivo dell’edificio e analisi delle risorse energetiche rinnovabili locali e valutazione del loro potenziale apporto
  2. elaborazione del Concept Energetico Sostenibile
  3. studio del nuovo sistema energetico sostenibile e confronto con altri sistemi tradizionali
  4. individuazione dei costi di realizzazione e di gestione dei sistemi a confronto, elaborazione del bilancio costi-benefici e valutazioni tecniche-economiche-finanziarie.

Il progetto

Con il progetto “Chicco Verde”, cofinanziato dalla Regione Veneto attraverso il Bando per lo sviluppo dei Distretti Produttivi e in attuazione del patto di sviluppo del Metadistretto Alimentare Veneto, il Comune di Isola della Scala ha fortemente voluto unire la parte energetico ambientale al già predisposto progetto Centro Risi.
Lo sviluppo del progetto “Chicco Verde”, infatti, è inserito all’interno della realizzazione del “Centro Risi” presso la nuova zona fieristica di Isola della Scala.
Il progetto, volto al miglioramento ambientale ed energetico si pone l’obiettivo di studiare, sviluppare e realizzare il sistema energetico della struttura “Centro Risi”, quale nuovo ed emblematico polo delle manifestazioni della fiera del Riso. Tale importante e delicata operazione urbanistica ed edilizia è pianificata da un attento inserimento territoriale frutto preordinato dello studio e della realizzazione di mirati progetti ambientalie naturalistici.
Il “Centro Risi” sarà costituito da una struttura fissa idonea che servirà ad accogliere le numerose manifestazioni fieristiche che si svolgono durante l’anno all’interno del territorio comunale ed in particolar modo la Fiera del Riso. La realizzazione del progetto permetterà inoltre il miglioramento del sistema ambientale e del risparmio energetico attraverso degli studi specifici e di fattibilità, in particolar modo evidenziando:

  1. tutte le matrici ambientali/economiche che potrebbero interagire nella creazione del nuovo progetto, con la possibile realizzazione di opere di compensazione e mitigazione;
  2. il potenziale risparmio energetico conseguibile attraverso varie metodologie e il nuovo sistema di riqualificazione energetica;
  3. la potenziale riduzione di emissioni inquinanti, generate dalla nuova struttura “Centro Risi”.

 

Attraverso gli studi specialistici e di fattibilità, si vuole ottenere una significativa riduzione degli eventuali danni recati ad un ecosistema “fragile”, come quello del sito in esame inoltre, attraverso un concept energetico innovativo si intende realizzare un sistema energetico sostenibile ad alta efficienza, in grado di ridurre sensibilmente le emissioni inquinanti ottenendo cosi un rilevante risparmio energetico rispettando l’ambiente circostante.

 

case-history-edilizia-sostenibile-per-sito-3 case-history-edilizia-sostenibile-per-sito-4